16 agosto 2022

Deal Drivers: EMEA HY 2022

In collaborazione con Mergermarket

Nonostante i forti venti contrari, le attività di M&A nell'area EMEA stanno riuscendo  a resistere alle pressioni: nella prima metà del 2022, i deal hanno registrato una flessione in termini di volume (- 19,7% su base annua), ma in termini di valore sono riusciti a contenere il calo, e nel secondo trimestre 2022 sono addirittura cresciuti su base trimestrale.

Quali sono stati i settori e i deal trainanti e perché? E questo fenomeno può essere duraturo?

Questa edizione di Deal Drivers esamina da vicino l'attività di M&A nel primo semestre del 2022 in 7 settori nell'area EMEA:

  • Consumi
  • Energia, settore minerario & utility 
  • Servizi finanziari 
  • Settore industriale & chimico 
  • Settore farmaceutico, medico & biotecnologie
  • Settore immobiliare
  • Telecomunicazioni, media e tecnologia

Leggi il nostro ultimissimo report per scoprire quali regioni e settori hanno trainato l'attività di dealmaking nel 2022 e per conoscere le ultimissime novità sulle mappe di calore e i league table, nonché i bidder più importanti in termini di valore e di volume.

Scarica Deal Drivers: EMEA HY 2022 per saperne di più.

Pronto per iniziare?

Potrebbe piacerti anche:

Deal Drivers: EMEA Q1 2022

Leggi il nostro ultimissimo report per scoprire quali settori hanno trainato l'attività di dealmaking nel 2022 e conoscere le ultimissime novità sulle mappe di calore e i league table, nonché i bidder più importanti in termini di valore e di volume.

Deal Drivers: EMEA FY 2021

Le operazioni di M&A nell’area EMEA hanno raggiunto nuovi picchi: il valore totale è aumentato del 74% su base annua e i volumi sono cresciuti del 43%. Ma in quali settori l'attività è stata più vivace e perché?

Deal Drivers: EMEA 2022 Outlook

Il mercato delle fusioni e acquisizioni ha toccato quest’anno livelli record nonostante il proseguimento della pandemia mondiale. Ma quali sono le prospettive per il 2022? Questa attività record proseguirà? E se sì, perché?