09 novembre 2022

Deal Drivers: EMEA Q3 2022

­In collaborazione con Mergermarket

Scarica il report

Il mercato globale delle M&A continua quest’anno a doversi misurare con numerose sfide. Nel T3 2022 i deal sono diminuiti considerevolmente nella regione EMEA, con una contrazione su anno dei volumi e dei valori pari rispettivamente al 36% e al 35%, il livello più basso degli ultimi due anni e appena al di sopra dei livelli toccati prima della pandemia.

Ciò nonostante, vi sono alcune notizie positive: il settore dell'energia, dell'estrazione mineraria e delle utility ha archiviato un trimestre strepitoso in termini di valore: nei Paesi DACH, CEE&SEE e Francia il valore dei deal è cresciuto rispetto al T2 2022, mentre Regno Unito & Irlanda, CEE&SEE, Turchia, Medio Oriente e Africa dovrebbero essere i Paesi in cui in futuro si registrerà un picco di attività.  

In questa edizione di Deal Drivers i riflettori sono puntati sulle operazioni di M&A nel terzo trimestre 2022 in 9 sub-regioni EMEA:

  • Regno Unito & Irlanda 
  • Paesi DACH
  • Francia 
  • Paesi nordici
  • Italia
  • Paesi iberici
  • Benelux
  • CEE & SEE
  • Turchia, Medio Oriente & Africa

Leggete il nostro ultimissimo report per scoprire quali regioni settori hanno trainato l'attività di dealmaking nel 2022 e per conoscere le novità più recenti sulle mappe di calore e i league table, nonché i bidder più importanti in termini di valore e di volume.

Scaricate Deal Drivers: EMEA T3 2022 per saperne di più.

Pronto per iniziare?

Potrebbe piacerti anche:

Deal Drivers: EMEA 2023 Outlook

Il nostro ultimissimo report esamina le forze che influenzeranno l'attività di dealmaking nel 2023 e comprende anche l’ultimissima mappa di calore in cui sono evidenziati quei settori e quelle regioni in cui l'attività sarà probabilmente più vivace e i cinque fattori che caratterizzeranno il nuovo anno.

Deal Drivers: EMEA HY 2022

Nonostante i forti venti contrari, le attività di M&A nell'area EMEA stanno riuscendo a resistere alle pressioni: nella prima metà del 2022, i deal hanno registrato una flessione in termini di volume (- 19,7% su base annua), ma in termini di valore sono riusciti a contenere il calo, e nel secondo trimestre 2022 sono addirittura cresciuti su base trimestrale. Quali sono stati i settori e i deal trainanti e perché? E questo fenomeno può essere duraturo?

Deal Drivers: EMEA Q1 2022

Leggi il nostro ultimissimo report per scoprire quali settori hanno trainato l'attività di dealmaking nel 2022 e conoscere le ultimissime novità sulle mappe di calore e i league table, nonché i bidder più importanti in termini di valore e di volume.